La notizia da Vicenza, Tumori al cervello, accusati i cellulari.

1223

Cellulari rischio tumori al cervello e al nervo uditivo.
Dal primario di neurochirurgia del San Bortolo di Vicenza, Lorenzo Volpin.
“Se il telefono viene tenuto per molto tempo vicino all’orecchio, le radiazioni possono riscaldare il nervo che induce gli stimoli sonori.
È un fatto accertato.”

Il primario lancia l’allarme sulla possibilità che vi sia correlazione tra un uso intenso dei telefonini e l’insorgenza del neurinoma benigno.
Prove definitive ancora non ce ne sono, infatti è ancora troppo breve la storia dei telefonini, si valuta che solo tra una ventina di anni ci siano dati epidemiologici più attendibili.
Ma i sospetti sono parecchi e in continua crescita.
L’uso eccessivo degli smartphone potrebbe portare a sviluppare un tumore chiamato neurinoma.
Lorenzo Volpin è primario di neurochirurgia del San Bortolo di Vicenza, specialista con all’attivo migliaia di interventi, un esperto noto ed apprezzato in tutta Italia, quindi un allarme da non prendere alla leggera.
Di sicuro non c’è ancora nulla, anche se già parecchi studi indagano sugli smartphone e sugli effetti dell’elettromagnetismo sui tessuti umani.
Bisognerebbe avere l’accortezza di adottare stili di vita che prediligano auricolare o viva voce.
La cosa certa al momento e che gli smartphone producono onde elettromagnetiche vicino all’orecchio, e che queste radiazioni scaldano non solo il tessuto superficiale ma anche il nervo cocleare 
Quello insomma che porta al cervello gli stimoli sonori.

Fonte il Giornale di Vicenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here